Dentro la tragica morte della figlia di Carol Burnett



Carol Burnett sul red carpet Shutterstock

Carol Burnett è un'icona americana. È una comica e attrice di talento che ci ha intrattenuto per decenni. È meglio conosciuta per 'The Carol Burnett Show', trasmesso dalla CBS dal 1967 al 1978, per IMDb . Ha anche più di 80 crediti come attrice, inclusi ruoli ricorrenti in 'Mad About You', 'Hawaii Five-O', 'Hot in Cleveland', 'All My Children' e il suo spettacolo comico di sketch, 'Carol & Gli amici.'

Burnett è stato sposato con il produttore televisivo Joe Hamilton dal 1963 al 1984, per Il New York Times . Hanno avuto tre figlie: Carrie, attore e cantante; Jody, attore e produttore; ed Erin, una cantante. Tuttavia, la fama e la ricchezza di Burnett non hanno potuto proteggere la sua famiglia dalla tragedia. La figlia maggiore di Burnett, Carrie Hamilton, ha iniziato a usare droghe e alcol quando aveva 13 anni. La dipendenza di sua figlia è stata un fattore nel suo divorzio, secondo il Los Angeles Times.

La figlia più giovane di Burnett, Erin, ha anche combattuto la dipendenza , portando Burnett e il suo terzo marito, Brian Miller, a presentare una petizione ai tribunali per essere nominati tutori legali del figlio adolescente di Erin, Dylan, per L'esplosione .



Come se non fosse abbastanza tragedia per una famiglia, nel 2002 Carrie è morta.

Carol Burnett pensa a Carrie ogni giorno



Carrie Hamilton nel 1991 Shutterstock

Un genitore non dovrebbe mai seppellire il proprio figlio, non importa quanti anni abbia. Purtroppo, nel 2002, di Carol Burnett la figlia maggiore, Carrie Hamilton, è morta. Carrie ha combattuto contro l'abuso di sostanze per decenni ed è entrata e uscita dalle strutture di riabilitazione, e Burnett si è incolpata per i problemi di Carrie.

In un'intervista a Notizie ABC nel 2006, ha detto: 'Pensavo... c'era qualcosa che avrei dovuto vedere, qualcosa che avrei dovuto sapere, qualcosa che avrei notato? Sai, cosa mi sono perso? Non ero abbastanza forte?' lei disse. Carrie ha sconfitto la sua dipendenza dalla droga all'età di 17 anni.

Carrie ha continuato ad avere una carriera di successo come attore, cantante e drammaturgo che ha avuto ruoli in 'Fame', 'Thirtysomething', 'Beverly Hills, 90210' e 'Murder She Wrote', per IMDb . Ha anche interpretato Maureen, la performance artist lesbica in un revival del 1996 di 'Rent', per Il New York Times .

Sfortunatamente per Burnett e Carrie, la loro storia non ha avuto un lieto fine. Alla fine a Carrie fu diagnosticato un cancro ai polmoni, che si diffuse al cervello. È morta a causa di una polmonite correlata al suo cancro avanzato, per Le persone . «Penso a lei ogni giorno. Non mi lascia mai... la sento solo', ha detto Burnett a People nel 2018.