Il rapper YNW Melly cerca il rilascio dalla prigione dopo essere risultato positivo al coronavirus



YNW Melly Jerritt Clark / Getty Images Di J.E. ricco /3 aprile 2020 14:00 EDT/Aggiornato: 3 aprile 2020 16:18 EDT

Sembra Tekashi 6ix9ine non è l'unico artista hip-hop che spera di uscire di prigione a causa di il nuovo coronavirus . Il 2 aprile 2020, lo stesso giorno A 6ix9ine è stato concesso il rilascio da una struttura carceraria privata nel Queens, a New York, e rinchiuso in casa, l'avvocato difensore del rapper YNW Melly ha presentato la richiesta di rilascio del suo cliente. La ragione? Melly (nome di nascita Jamell Maurice Demons) è stato diagnosticato ufficialmente con COVID-19, secondo Pagina sei .

Melly è ufficiale cinguettio il resoconto rivelò il 2 aprile 2020 che il rapper era risultato positivo al coronavirus. All'epoca, stava 'aspettando il suo processo nel carcere della contea di Broward'. La dichiarazione ha anche osservato che, tramite il suo avvocato, avrebbe 'presentato una richiesta di rilascio limitato nella speranza di cure migliori a causa di eventuali prigioni non preparate a trattare questo nuovo virus'.

L'avvocato del rapper, Bradford Cohen, ha confermato la notizia Fox News il 3 aprile 2020, dicendo al punto vendita: 'Posso confermare che si è rivelato positivo per COVID-19 e mi sto muovendo per un rilascio di emergenza per cure mediche'.



Che aspetto avrebbe l'uscita per YNW Melly?



YNW Melly mugshot Handout / Getty Images

Sebbene non sia chiaro cosa significherebbe 'rilascio limitato' per YNW Melly, c'è una possibilità che possa assomigliare a una transizione al confinamento domestico con il monitoraggio elettronico - più o meno ciò che un giudice distrettuale degli Stati Uniti ha concesso a Tekashi 6ix9ine lo stesso giorno in cui Melly ha reso pubblica la sua diagnosi.

Melly, che è stata presa in custodia nel 2019 e accusata di omicidio di primo grado in relazione alla morte del 2018 dei compagni rapper YNW Juvy (nato Christopher Thomas, Jr.) e YNW Sakchaser (nato Anthony Williams), per Notizie ABC , era in attesa di processo per gli omicidi quando ha iniziato a manifestare sintomi.

Oltre alle accuse del 2019, anche il rapper è stato legato alle riprese del 2017 del deputato dello sceriffo di Vero Beach, Gary Chambliss, insieme a amico e collega rapper YNW Bortlen (alias Cortlen 'Bortlen' Henry).

Prima che arrivassero le notizie sulla sua diagnosi di coronavirus, Melly era ancora al lavoro per continuare la sua carriera musicale. Nel novembre 2019, ha lasciato il suo album Melly vs. Melvin, quale sparato a No.8 sul Cartellone 200 al suo rilascio.

Nonostante il fatto che, se condannato, Melly potrebbe subire la pena di morte per i suoi presunti crimini, per Complesso , il suo team spera che venga concessa la liberatoria. 'Spera nel tuo sostegno e nel recuperare presto #prayformelly', il suo team tweeted .