La verità sulla tossicodipendenza del ragazzo MyPillow



Mike Lindell Youtube Di Rosa Sanchez /31 marzo 2020 11:33 EDT/Aggiornato: 31 marzo 2020 13:18 EDT

Il fondatore di MyPillow Mike Lindell potrebbe essere all'apice del suo successo con la sua famosa compagnia di cuscini, ma poco più di un decennio fa, il 58enne stava lottando con una prepotenza dipendenza da droghe e alcol che ha quasi distrutto la sua vita.

Lindell - chiamato anche 'il ragazzo di MyPillow' dagli utenti di Twitter, confuso dal suo 30 marzo 2020 apparizione al fianco del presidente Trump durante un briefing con la stampa sulla coronavirus della Casa Bianca - è passato da un tossicodipendente di cocaina, crack e alcol a un CEO multimilionario. È diventato sincero sulle sue lotte passate in un'intervista del 2017 con CNBC .


christina schwarzenegger cugini

Durante il discorso, Lindell ha ammesso di aver abbandonato l'università e di aver svolto tutte le sue attività. Tentò di allevare maiali, avviare un'attività nel settore dei carri e avviare un'azienda di pulizia dei tappeti. Fu licenziato da un lavoro in un negozio di alimentari e da un concerto come banco di carte a Las Vegas. È diventato un barista e poi ha comprato un bar, ma a quel punto le sue dipendenze sono aumentate. 'Probabilmente non era una buona idea perché all'epoca ero un drogato, un drogato di cocaina piuttosto duro,' ha detto al punto vendita.



Per fortuna, è stato in grado di cambiare la sua vita. Come ha detto Lindell Bloomberg nel 2017, 'L'ultima cosa che mi aspettavo al mondo era di finire coinvolto in una campagna presidenziale. Sono un ex drogato di crack, dai! Il mio scrittore di libri ha appena avuto una linea abbastanza grande: 'Dalla crack house alla Casa Bianca!'

Il passato oscuro di Mike Lindell



Mike Lindell Stephen Maturen / Getty Images

Nel 2004, l'idea di MyPillow venne in sogno a Mike Lindell e passò ore a imparare a cucire, tagliare materiale e costruire un prototipo a casa con suo figlio, per CNBC . Sono riusciti a fare alcuni cuscini e quando hanno finito, Lindell è andato a venderli in un chiosco di Natale nel Minnesota. Si esaurirono e attirarono l'attenzione di un proprietario di un negozio di casa locale. Il resto è storia.

Mentre Lindell iniziò a vedere un successo costante nei suoi affari, non riusciva ancora a prendere le distanze dalle droghe. A causa delle sue abitudini, perse la casa e sua moglie. La madre dei suoi quattro figli, Karen Dickey, ha chiesto il divorzio da lui dopo 20 anni insieme. Lindell toccò il fondo e rimase solo con i suoi affari. Ad un certo punto, ha quasi perso anche quello.

Nonostante tutto, il suo consumo di droga non è cessato. Come ha detto Lindell CNBC , Nel marzo 2008, è stato sveglio per almeno due settimane facendo crack. Perfino il suo spacciatore ha detto ai compagni spacciatori di non vendergli alcun farmaco fino a quando non ha dormito un po '. Lindell tornò nell'appartamento del suo concessionario dopo aver omesso di acquistare altri farmaci. 'Va', dammi il tuo telefono. Ho intenzione di fare una foto. Ne avrai bisogno per il tuo libro '', ha ricordato Lindell.

L'ormai multimilionario ha conservato quella foto e l'ha persino usata sulla quarta di copertina la sua autobiografia, Quali sono le probabilità? , che è stato rilasciato nel 2019.


quanto è alto sigourney weaver in piedi?

Il viaggio del CEO di MyPillow verso la sobrietà



Mike Lindell Hannah Foslien / Getty Images

Nel 2009, il fondatore di MyPillow Mike Lindell ha finalmente deciso di diventare sobrio. Disse CNBC che nel gennaio di quell'anno, 'Ho avuto una preghiera quella sera', Dio, voglio svegliarmi la mattina e non avere più il desiderio ''.

A quel punto, la sua compagnia stava davvero dando il via, e sentì il bisogno di mettersi insieme. 'Mi sono svegliato il giorno dopo - e devi capire che sono anni di dipendenza da crack - Vado,' Wow, c'è qualcosa di diverso ', ha ricordato, aggiungendo che il suo desiderio di cocaina' se n'era andato 'dopo.

Lindell ora vale la pena un enorme $ 330 milioni, secondo Persone ricche . Attualmente non è sposato, come la sua seconda moglie Dallas Yocum lo lasciò subito dopo il loro matrimonio del 2013, ammettendo che non lo amava davvero. Ha dettagliato la relazione tumultuosa in un'intervista con The Star Tribune , sostenendo che tutto ciò che Yocum voleva erano i suoi soldi. Fortunatamente, Lindell ha fatto firmare un prenup.

Se tu o qualcuno che conosci è alle prese con l'abuso di sostanze e la salute mentale, si prega di contattare SAMHSA Helpline nazionale di 24 ore al numero 1-800-662-HELP (4357).