Ciò che ha davvero ucciso queste celebrità



Getty Images Di Carmen Ribecca /17 marzo 2017 8:55 EDT

Quando una celebrità muore inaspettatamente, soprattutto se sono giovani, il primo pensiero di tutti di solito va dritto alla droga. E mentre questo è tristemente corretto abbastanza spesso, come nel caso di River Phoenix , Heath Ledger , e Chris Farley , altri casi non sono così tagliati e asciutti.

Ciò non impedisce mai alle 'fonti', agli 'addetti ai lavori' e alle 'perdite' di innescare ogni tipo di speculazione sui tabloid. Ma non è fino al rapporto del medico legale che otteniamo l'opinione scientifica di un medico su ciò che ha causato la morte. Risponde sempre ad ogni domanda che circonda la scomparsa di una stella? Certamente no, ma almeno ci dà un'idea del tempo e delle circostanze che hanno portato alla fine fisica. Ecco cosa ha davvero ucciso queste celebrità.

George Michael



Getty Images

Il cantante George Michael è stata una delle ultime celebrità rivendicata dall'attacco apparentemente spietato del 2016 contro le nostre icone pop più amate. È stato trovato morto la mattina di Natale a casa, dal suo compagno di lunga data, Fadi Fawaz, e da quando aveva solo 53 anni, il mulino di voci ha immediatamente dato il via agli straordinari. 'Dovevano essere droghe! O il cancro! O (forse più offensivamente) AIDS! ' Ma non era esattamente questo. Il rapporto finale post mortem sul cantante 'Faith' ha mostrato una 'causa naturale di morte', secondo CNN . Ma aspetta un secondo. Cosa significano esattamente 'cause naturali' anche nel rapporto di un coroner?



Secondo il dottor David R. Fowler, presidente della National Association of Medical Examiners (via Fox 2 ora ), affermare che una causa di morte è naturale significa semplicemente escludere 'cause esterne'. Fondamentalmente, questo dice solo che il defunto non si è suicidato, è morto accidentalmente o non è stato assassinato. In effetti, il 90 percento di tutti i decessi rientra nella categoria delle cause naturali, che Fowler descrive come 'un processo di malattia naturale - infezione, cancro, malattie cardiache, tutte quelle cose che ci porteranno via ad un certo punto lungo la strada. '

Questo è stato esattamente il caso di George Michael. La sua autopsia dimostrò che soffriva di 'cardiomiopatia dilatativa con miocardite e fegato grasso', che in inglese significa che il suo cuore era indebolito e 'incapace di pompare il sangue in tutto il corpo in modo efficiente'. Le cause del disturbo vanno dalla genetica alla pressione alta all'abuso di alcol. Quindi come ha fatto Michael? A quanto pare al coroner Darren Salter non importa. Ha concluso la sua dichiarazione in merito alla morte del cantante con 'l'inchiesta è stata interrotta e non è necessaria alcuna inchiesta o ulteriore inchiesta'. Immagino che lo risolva.

Whitney Houston



Getty Images

Anche se Whitney Houston era lontana dall'apice della sua carriera quando morì, nessuno si aspettava il suo passaggio così giovane, a soli 48 anni. Fu trovata nella sua stanza al Beverly Hilton 'a faccia in giù nella vasca piena d'acqua, che non rispondeva', secondo il rapporto del coroner della Contea di Los Angeles (via Notizie ABC ).

Tra i molti dettagli della sua disgustosa morte, quello che probabilmente ha suscitato il maggior numero di voci è stata la linea dal rapporto iniziale della scena della morte che ha notato 'il deceduto forse overdose su una sostanza narcotica, farmaci da prescrizione, farmaci da banco e alcol .' In superficie, sembra che fosse su una sbronza, svenuta e affogata nella vasca, giusto? Beh, in un certo senso.

Sebbene il rapporto tossicologico mostrasse una miscela apparentemente dannosa di 'cocaina, benzoilecgonina, cocaetilene, marijuana, alprazolam (Xanax), ciclobenzaprina, (Flexeril) e difenidramina (Benadryl)' nel suo sangue che indurrebbe qualsiasi persona normale a pensare, 'Yup , overdose, 'la sua causa di morte è ancora elencata come' (A) Annegamento e (B) Effetti della cardiopatia aterosclerotica e del consumo di cocaina '. Il coroner ha inoltre chiarito che 'non si sospetta alcun fallo. La modalità della morte è un incidente. '

Inoltre, ha detto il tossicologo forense Bruce Goldberger Notizie ABC che al suo esame della tossicologia, Houston era solo 'acutamente intossicata dalla cocaina' al momento della sua morte ed era un 'consumatore di cocaina ripetuto'. 'Quindi sì, il cuore di Houston era malato da anni di consumo di droghe, e lei era leggermente sotto l'influenza quando è morta, ma di certo non era la baldoria alimentata dalla droga che i tabloid volevano che fosse.

Bruce Lee



Youtube

Il mistero che circonda la morte di Bruce Lee deve essere il più bizzarro in questa lista, se non di tutti i tempi per quanto riguarda le morti per celebrità. Quando il maestro di arti marziali morì nel 1973 a 32 anni, si ipotizzava qualsiasi cosa, dalle overdose di droga ai colpi di gang cinesi, secondo The Morning Call . E, naturalmente, c'era il leggendario mito della 'maledizione della famiglia' che fu ulteriormente aggravato quando il figlio di Lee, Brandon, morì all'età di 28 anni a causa di un bizzarro incidente sul set di Il corvo . Ma poiché probabilmente costerebbe a un medico legale la loro licenza di elencare 'assassinato da un demone che ha perseguitato la famiglia Lee per secoli', sono andati avanti e hanno fatto un esame adeguato.

Secondo un drammatico pezzo del 1998 in The LA Times scritto da Linda Lee Cadwell, vedova di Bruce, la sua causa di morte era 'l'edema cerebrale causato dall'ipersensibilità a un ingrediente di un farmaco di prescrizione chiamato Equagesic'. Scrisse anche che questa conclusione era il risultato di 'un'indagine esaustiva di nove giorni sul coroner' e che la sua ragione per voler pubblicare il chiarimento 25 anni dopo la sua morte era di schiacciare le voci dilaganti e spericolate che persistevano ancora. Quindi no, non era 'dipendente dalla cannabis' e, no, non è morto tra le braccia della sua padrona. E soprattutto, no, non è uscito combattendo contro un mitico demone samurai che poi ha guardato suo figlio. Scusate, Dragon: The Bruce Lee Story fan, ma non era un documentario.

Corey haim



Getty Images

Corey Haim era estremamente aperto riguardo alla sua tossicodipendenza. Ne ha parlato candidamente nelle sue numerose apparizioni in reality TV e si è descritto come 'un ricaduto cronico per il resto della mia vita' durante un 2007 Larry King Live colloquio. Quindi, quando è morto nel 2010, nessuno pensava altro che 'overdose'.

La famiglia di Haim ha subito la colpa I ragazzi persi morte dell'attore per trattamento inadeguato da parte di uno specialista della dipendenza. E il LAPD ha detto Persone sospettavano 'un possibile sovradosaggio accidentale'. Ma forse la reazione più prematura di tutti è arrivata dal procuratore generale della California, Jerry Brown, che ha usato la morte di Haim come precursore di una repressione in tutto lo stato su quello che ha classificato come 'il problema dello shopping medico' di tossicodipendenti per droghe pericolose ', secondo CNN . C'è solo un difetto in tutto ciò. Corey Haim è morto di polmonite.

Quando il rapporto sull'autopsia di Haim è stato rilasciato circa due mesi dopo la sua morte, affermava che 'è morto per difficoltà respiratoria legata alla polmonite con la presenza di un cuore ingrossato e restringimento dei vasi sanguigni'. C'erano 'bassi livelli' di farmaci da prescrizione e una 'piccola quantità di marijuana' trovata anche nel suo sangue, ma secondo il vice esaminatore medico Juan M. Carrillo (via The LA Times ), 'I farmaci non hanno contribuito acutamente alla sua morte, quindi il modo di morte è naturale'. Quindi, l'ufficio del procuratore generale della California ha cambiato il focus della sua task force per indirizzare l'acqua sui polmoni, o non è un titolo abbastanza schizzinoso?

Brittany Murphy e Simon Monjack



Getty Images

Tutti erano già sospettosi della morte di Brittany Murphy quando la sua autopsia ha mostrato che è morta di 'polmonite acquisita', con 'anemia sideropenica e intossicazione multipla da farmaci', anch'essa elencata come fattori che non erano correlati alla 'causa immediata della morte'. Come è potuto succedere? Chi ha mai sentito parlare di una persona di 32 anni, apparentemente sana, che muore di polmonite? Ma poi anche suo marito, Simon Monjack, morì sei mesi dopo - di polmonite - e la paranoia andò in iper-guida.

Elaborati complotti per omicidio / suicidio iniziarono a essere lanciati in giro. Monjack di storia ombrosa di problemi legali ha aperto la porta a speculazioni ingiuste di fallo. Poi c'era la teoria dello stampo. Secondo un E! notizia pezzo sui misteri che rimangono ancora sul Clueless morte dell'attrice, si suppone che sia stato fatto un 'rapporto ambientale' sulla casa per testare la muffa tossica che alcuni hanno ipotizzato fosse la causa della polmonite sia di lei che di Monjack. Tranne il vicedirettore della contea di Los Angeles Ed Winter (via Notizie ABC ) ha dichiarato: 'Non sto dicendo che non è possibile ottenere la polmonite dalla muffa, ma abbiamo fatto tutti i test su di essa - la muffa non è emersa nei rapporti di tossicologia'.

Alla fine, le note del coroner affermano che entrambi avevano la polmonite con fattori che contribuiscono. Murphy era anemia e droghe e Monjack era cardiomegalia con fibrosi miocardica (cuore allargato con valvole cardiache ispessite). Quindi il grande scandalo qui? Due persone ricche e famose che non erano generalmente in ottima salute si ammalarono e non cercarono le cure mediche adeguate.

Sage Stallone



Getty Images

Quando il figlio di Sylvester Stallone, Sage, morì inaspettatamente a soli 36 anni, ancora una volta la macchina del tabloid si mise in moto con sbocchi come Il New York Post gestendo il titolo dubbio: 'Il figlio di Sylvester Stallone è stato trovato morto; la causa della morte si ritiene sia un sovradosaggio di pillole 'e TMZ andando con la menzogna più audace 'Figlio di Sylvester muore di overdose'.

Tutto ciò era di fronte all'avvocato di Sage, George Braunstein, che rilasciava dichiarazioni come 'Sage Stallone non era noto per essere uscito in discoteca e festeggiare. I suoi vizi erano barrette di cioccolato e bibite, 'secondo CNN . Inoltre, il LAPD non ha fornito alcuna indicazione sul fatto che droghe o giochi illeciti fossero coinvolti, nonostante i punti vendita citassero ripetutamente 'fonti' che affermavano che sul posto erano state trovate più bottiglie vuote di pillole. Sylvester Stallone ha anche emesso il suo straziante appello per fermare tutte le 'speculazioni e discutibili notizie' sulla morte di Sage e il presunto uso di droghe. 'La salvia è stata la nostra prima figlia e il centro del nostro universo e chiedo umilmente a tutti di lasciare in pace la memoria e l'anima di mio figlio', ha chiesto.

Il rapporto del coroner ha infine mostrato che la morte di Sage era dovuta a cause naturali, 'attribuite a una condizione che causa il blocco delle arterie', secondo Fox News . Era raro per un 36enne, e certamente più raro della storia consumata di una giovane stella che sovradosava e moriva. Ma quella conclusione ha richiesto mesi per arrivare, mentre i notiziari avevano titoli da vendere, e puoi essere sicuro che le persone hanno maggiori probabilità di fare clic su 'Il figlio di Rambo muore in pillole' contro 'Qualcosa di triste è accaduto, ne sapremo di più in pochi mesi.

John Ritter



Getty Images

Nel 2003, star televisiva di lunga data, John Ritter morì per una dissezione aortica, che The Mayo Clinic descrive come 'una grave condizione in cui lo strato interno dell'aorta, il grande vaso sanguigno che si ramifica dal cuore, le lacrime'. Questo di solito provoca una rottura della parete aortica ed è 'spesso fatale'. Sfortunatamente per Ritter, i sintomi della dissezione aortica possono essere erroneamente diagnosticati come infarto, che è esattamente quello che è successo nel suo caso.

Secondo The LA Times , I medici di Ritter al Providence St. Joseph Medical Center hanno ordinato un cateterismo cardiaco in risposta a quello che pensavano fosse un infarto. Durante la procedura, hanno scoperto la dissezione aortica, ma non sono stati in grado di ripararla e Ritter è morto. Credendo nel momento in cui tutto era stato fatto, la moglie di Ritter, l'attrice Amy Yasbeck, si fidava dei dottori e 'nessuna autopsia è stata eseguita'.

Fu solo con il passare del tempo, e una revisione statale del caso di Ritter 'incolpò l'ospedale per perdite di cure' che Yasbeck decise di intentare causa. Ha presentato una causa per $ 67 milioni di dollari contro il medico che ha curato Ritter la notte in cui è morto, così come un radiologo 'che aveva eseguito una scansione del corpo su Ritter due anni prima della sua morte', secondo Oggi .

Molti hanno visto la somma insolitamente grande come un brutto guadagno in contanti sulla scia dell'amato Three's Company la morte dell'attore, ma alla fine Yasbeck ha perso la causa e ha chiarito che le sue intenzioni erano più che semplici soldi. Voleva che il caso fosse abbastanza di alto profilo in modo che i molti fan di Ritter venissero a conoscenza dei pericoli della dissezione aortica e di quanto sia prevenibile. Attraverso test genetici, o anche ponendo le giuste domande durante un'emergenza cardiaca, si possono evitare gli errori fatali che hanno contribuito alla morte di Ritter.

James Gandolfini



Getty Images

Le persone adorano attribuire le qualità dei loro personaggi televisivi e cinematografici preferiti agli attori della vita reale che li interpretano. E questo è stato in particolare il caso di James Gandolfini, che a quanto pare tutti credevano che si comportasse come Tony Soprano fino alla seconda morte.

Lo specchio fu veloce nel classificare il suo presunto ultimo pasto come 'una festa di cibo fritto', mentre Il New York Post hanno usato la frase 'confuso almeno otto bevande alcoliche' nel titolo. Anche se tutti quei dettagli non confermati fossero veri, un pasto malsano non provoca un infarto, che è ciò che L'autopsia di Gandolfini elencato come la sua causa di morte.

Ma anche dopo l'uscita del rapporto dell'autopsia, le speculazioni su ciò che effettivamente causò l'attacco cardiaco di Gandolfini non si fermarono. In un blog per cui ha scritto The Huffington Post , intitolato 'James Gandolfini non morì per cause naturali', Neal Barnard, M.D., che non aveva curato Gandolfini, prese una dura posizione contro il modo in cui era governata la sua morte. 'L'idea che un attacco di cuore sia' naturale 'per un uomo di soli 51 anni è un pericoloso errore che la medicina ha cercato molto duramente di dissipare. Un attacco di cuore è uno stato di malattia causato da circostanze specifiche e deve - e può - essere prevenuto ', ha scritto. Continua citando le statistiche sui fattori di rischio come la cattiva alimentazione e la mancanza di esercizio fisico che sono fondamentalmente ipotesi sullo stile di vita e sulla storia medica di Gandolfini. Chiamaci pazzi, ma sembra abbastanza poco professionale per un medico diagnosticare un paziente che non ha mai visto. Dopotutto, qualcuno lo avrebbe tollerato se gli sbirri avessero arrestato Gandolfini perché sembrava un duro e sembrava proprio un mafioso? Non probabile

Principe



Getty Images

Ci sono ancora molti misteri che circondano la morte dell'artista geniale e innovativo, Prince. Ma dal momento in cui è stata annunciata la sua morte all'età di 57 anni, le voci sull'abuso di droghe hanno iniziato a volare. Gene Simmons, famoso frontman dei KISS, disse notoriamente Newsweek , 'Le sue droghe lo hanno ucciso. Cosa ne pensi, è morto di raffreddore? Il che, sebbene un po 'vero, era insensibile quanto disinformato poiché Prince era stato piuttosto malato solo due mesi prima e aveva richiesto un aereo per effettuare un atterraggio di emergenza in modo che potesse ricevere un trattamento.

Quando il rapporto di autopsia iniziale per l'artista che era così bello che una volta cambiò il suo nome in un simbolo, non menzionò nulla di droghe e era in attesa di ulteriori rapporti tossicologici. Non è stato fino allo sceriffo della contea che stava indagando sulla morte di Prince chiamato nella DEA per assistenza che il genio è stato veramente lasciato fuori dalla bottiglia.

Mentre ora sappiamo dall'estremamente succinta relazione di autopsia a pagina singola che Prince è morto per 'tossicità da fentanil', non abbiamo idea del perché stesse usando l'incredibile potente antidolorifico che è generalmente riservato agli 'interventi al cuore e alle vittime del cancro allo stadio avanzato, ' secondo Notizie su musica digitale . Il rapporto non menziona anche eventuali altri farmaci che potrebbe aver assunto e elenca altre condizioni significative come 'n / a' che si presume significhi 'non applicabile'.

La maggior parte dei rapporti sull'autopsia per le altre celebrità in questo elenco superava le quaranta pagine e comprendeva esami fisiologici, tossicologici e probatori completi. Ma nello stato nativo di Prince, nel Minnesota, tutta la legge statale richiede il rilascio di 'modi e cause di morte'. Ma Prince probabilmente avrebbe voluto uscire avvolto nello stesso tipo di mistero con cui ha vissuto tutta la sua vita. Quindi, qualcosa ci dice che a The Purple One non importa un po 'di segreto burocratico assistito dallo stato.

Joan Rivers



Getty Images

Nonostante avesse 81 anni, nessuno si aspettava che Joan Rivers avesse delle complicazioni dalla routine procedura alla gola che aveva programmato per il 28 agosto 2014 all'endoscopia di Yorkville a New York City. Ma giorni dopo, è morta dopo 'soffrire di arresto respiratorio e cardiaco durante l'intervento chirurgico', secondo The Hollywood Reporter . E sebbene tragico, ciò non sembra assolutamente irragionevole poiché esiste il rischio di tali complicazioni per chiunque, a qualsiasi età, con qualsiasi intervento chirurgico. Ma questo non è nemmeno vicino a tutta la storia.


tigre povera

Dopo che l'ufficio del medico legale di New York emise il loro risultati ufficiali nell'indagine sulla morte di Rivers, citando un lungo elenco di terminologia che si legge come un libro di testo della scuola di medicina, hanno chiarito: 'La classificazione di una morte come complicazione terapeutica significa che la morte è derivata da una prevedibile complicazione della terapia medica'. La versione semplice è che è morta per mancanza di ossigeno nel cervello, e la versione ancora più semplice è che qualcuno probabilmente ha rovinato la sua procedura alla grande.

Inutile dire che la figlia di Rivers, Melissa, ha presentato a causa di morte ingiusta contro l'endoscopia di Yorkville e i dottori che hanno condotto la presunta procedura sbagliata di sua madre, inclusa un'accusa secondo cui una di loro ha fatto delle foto a Joan mentre era incosciente sul tavolo operatorio. Fu rapidamente raggiunto un accordo per un importo non divulgato, e Melissa rilasciato una dichiarazione che recita, in parte, 'Lavorerò per garantire standard di sicurezza più elevati nelle cliniche chirurgiche ambulatoriali'. Non c'è parola su come stia andando l'impegno, ma TMZ ha riportato l'accordo come nella gamma di otto cifre, quindi almeno Joan può riposare tranquillamente, ovunque si trovi, sapendo di essersi fatta l'ultima risata.